Descrizione Progetto

 

FONDAZIONE PINO PASCALI

MUSEO DI ARTE CONTEMPORANEA 

UN WEEK END D’ARTE TRA POLIGNANO A MARE E MONOPOLI

Si parte venerdì 15 ottobre con la mostra ‘Meditazioni Mediterraneo’, nello spazio comunale Think Tank (ex deposito carburanti) di Monopoli, che apre al pubblico con l’opera inedita di Studio Azzurro, un’esposizione in collaborazione con il Comune di Monopoli. Si prosegue sabato 16 ottobre, presso la Fondazione Pino Pascali a Polignano a Mare con la mostra ‘Tra albe e tramonti. Immagini per la puglia’ e ‘Latidos’, dedicata alla videoarte latinoamericana.

Un week end all’insegna dell’arte contemporanea con Studio Azzurro, Luigi Ghirri e la videoarte latinoamericana. Il 15 e il 16 ottobre 2021 la road map dell’arte è tra Polignano a Mare e Monopoli. Una due giorni dall’alto valore culturale che si affianca alle iniziative già in corso nel territorio della Costa dei Trulli.

Venerdì 15 ottobre 2021 alle ore 19 lo spazio Think Tank (ex deposito carburanti) di Monopoli apre al pubblico, in una collaborazione tra Fondazione Pino Pascali, Comune di Monopoli e Teatro Pubblico Pugliese, la mostra Meditazioni Mediterraneo di Studio Azzurro.

La mostra, spiega Studio Azzurro, “è il risultato di un viaggio compiuto all’interno di un’area geografica di cui riconosciamo una particolare sensibilità che trae origine dallo straordinario e tormentato fascino del suo territorio, ma anche della antica ricchezza delle sue culture e dalla mescolanza di razze, religioni, costumi rappresentate nei popoli che abbracciano questo specchio di mare. È una sensibilità che riesce in modo sorprendente a far emergere sopra un temperamento vulcanico, fatto di conflitti e tragedie, diversità e antagonismi, la bellezza e il sorriso, la familiarità e la naturalezza. Un’arte del vivere che può essere messa a disposizione del mondo intero”.

In mostra l’installazione interattiva Il confine dei corpi, una mappa geografica del Mediterraneo che richiama la poetica imprecisione degli antichi portolani: sarà il visitatore, camminando sull’installazione, ad attivare il messaggio implicito nell’opera, in una relazione evocativa tra corpo e mappa. Accompagnano l’opera I sette cavalletti in legno, diversi tra loro e carichi di significato, che scandiscono lo spazio e il passo del visitatore che dal tappeto sensibile si avvicina progressivamente al “teatro dei gesti artigiani”. Chiude il percorso espositivo Il colore dei gesti, che richiama la sapienza antica e contemporanea dei maestri artigiani: “sono un centinaio”, spiegano gli artisti, “gli artigiani che abbiamo incontrato durante questi nostri viaggi lungo le coste del mare nostrum per il progetto Meditazioni Mediterraneo. Ciascuno di essi è ripreso nel proprio ambiente, con le mani in primo piano, e intreccia con gli altri un racconto di gesti e suoni che si genera dal comporsi delle forme dei manufatti”.

La mostra rimarrà aperta fino al 16 gennaio.

 

Sabato 16 ottobre, alle ore 18 la Fondazione Pino Pascali di Polignano a Mare inaugura la mostra Tra albe e tramonti. Immagini per la Puglia, in collaborazione con l’Archivio Eredi Ghirri. L’esposizione resterà aperta fino al 20 gennaio.

Il celebre fotografo, con il suo sguardo innovatore tra i più significativi della seconda metà del Novecento, intraprese nel 1983 un personale viaggio in Puglia, scattando oltre un centinaio di foto: una selezione importante tra queste fu allora esposta alla Fiera del Levante di Bari.

La famiglia Ghirri, attraverso negativi e foto originali, ha ricostruito il viaggio per immagini del fotografo emiliano che tanto amava la Puglia e che più volte vi fece ritorno insieme ad amici a lui carissimi come Lucio Dalla, lo scrittore Gianni Celati e l’intellettuale e fotografo pugliese Gianni Leone.

Questo importante corpus fotografico, parzialmente inedito, sarà esposto alla Fondazione Pino Pascali, accompagnato da una preziosa pubblicazione, l’unica dell’artista dedicata ad una regione italiana, con testi di Arturo Carlo Quintavalle, storico dell’arte, e un’intervista di Rosalba Branà, direttrice della Fondazione Pino Pascali a Gianni Leone. Edita da Mack Books, avrà una distribuzione internazionale e offrirà ai cittadini di tutto il mondo l’immagine della Puglia attraverso lo sguardo di uno dei più grandi artisti italiani, con i suoi scatti che raccontano il territorio un lirismo che coglie quell’identità profonda ed autentica che la nuova tipologia di turismo responsabile ricerca.

Il libro sarà presentato a febbraio 2022 in occasione del finissage della mostra e nella ricorrenza del trentennale della scomparsa di Luigi Ghirri.

Sempre il 16 ottobre 2021 inaugura nella project room della Fondazione Pino Pascali la mostra Latidos, a cura di Lucia Cupertino e Maria Rossi, promossa dalla rivista La Macchina SognanteLatidos, che in spagnolo significa battiti, rimandando all’estrema vitalità dell’arte e della cultura latinoamericana, indaga le interconnessioni tra arti visive, antropologia e letteratura nel continente sudamericano.

In mostra, le opere di: Andrés Montes Zuluaga (Colombia); Jade Rainho (Brasile); Michelle Angela Orti (USA/Mexico), Mingas de cuerpos (collettivo artistico sudamericano); Natalie Marx (Colombia/USA); Corporación Traitraico (Cile), Raúl Zecca Castel (Italia/Spagna). L’esposizione sarà visitabile fino al 12 dicembre.

 

15 ottobre, ore 19

Studio Azzurro. Meditazioni Mediterraneo

Think Tank (ex deposito carburanti)
Via Arenazza, 64, Monopoli

Orari: dal mercoledì al venerdì dalle 17 alle 21, sabato e domenica dalle 9 alle 13 e dalle 17 alle 21.

https://www.thinktankmonopoli.it

 

16 ottobre, ore 18

Tra albe e tramonti. Immagini per la Puglia

Latidos

Fondazione Pino Pascali

Via Parco del Lauro, 119

Polignano a Mare

www.museopinopascali.it

info:

Ufficio stampa Fondazione Pino Pascali

press@museopinopascali.it

+39 3201122513