Descrizione Progetto

Sarà apposta lunedì 20 maggio, alle ore 10.30, la targa in memoria dell’artista barese Pino Pascali in corrispondenza del luogo in cui nacque il 19 ottobre 1935. La cerimonia, cui parteciperanno il sindaco Antonio Decaro, la presidente del Municipio I Micaela Paparella e i rappresentanti della Fondazione Pino Pascali, si terrà in via Dalmazia 58. La targa viene apposta nell’anno di celebrazioni dai 50 anni della scomparsa dell’artista, festeggiati dal Museo che porta il suo nome sito a Polignano a Mare con il progetto Pascali50, e in occasione della grande mostra Pino Pascali – dall’Immagine alla Forma/ From Image to Shape, in corso a Palazzo Cavanis a Venezia, dove è evento collaterale della 58. Biennale di Venezia, fino al 24 novembre.

Pino Pascali è stato tra gli artisti più brillanti che ha avuto i suoi natali in Puglia. Nasce infatti nel 1935 a Bari, da genitori di Polignano a Mare. Le sue opere e la sua ricerca sono conosciute a livello internazionale e hanno influenzato artisti e aperto molte strade: critici e storici dell’arte nazionali e internazionali sono tutt’oggi impegnati nel dibattere la sua poetica. Le sue opere sono conservate nei musei più importanti: dal MoMa di New York alla Tate Modern di Londra, dal Mumok di Vienna al Georges Pompidou di Parigi fino al Museum of Modern Art di Osaka e alla Galleria Nazionale di Arte moderna e contemporanea di Roma, con la quale la Fondazione Museo Pino Pascali intrattiene una lunga e autorevole collaborazione. L’artista, scomparso nel 1968, è sepolto nella Cappella di famiglia a Polignano a Mare, tutt’oggi meta di pellegrinaggio di amici e studiosi dell’artista. A Polignano a Mare, dove l’artista trascorreva l’estati dell’infanzia, gli è dedicata una strada laddove vivevano i suoi genitori. Oggi il Comune di Bari onora questo importante e grande figlio di Puglia con una targa in suoi ricordo.