Fondazione Dino Zoli – Arte Contemporanea (Forlì – Italia)

///Fondazione Dino Zoli – Arte Contemporanea (Forlì – Italia)
Fondazione Dino Zoli – Arte Contemporanea (Forlì – Italia)2018-11-01T12:08:49+00:00

La Fondazione Dino Zoli Arte Contemporanea

 

L’arte contamina il nostro lavoro e ci permette di percorrere strade nuove ed inesplorate. La Fondazione Dino Zoli è il cuore pulsante delle attività culturali dell’intero Gruppo imprenditoriale e un punto di riferimento nel panorama nazionale ed internazionale.

La Fondazione Dino Zoli Arte Contemporanea è un progetto di promozione della cultura italiana in patria e nel mondo. Nel suo spazio espositivo ospita un’importante collezione di opere moderne e contemporanee. La Fondazione è il motore culturale delle attività imprenditoriali che fanno capo al Gruppo Dino Zoli.

La Fondazione è un ente privato senza finalità di lucro, che impiega risorse finanziarie proprie per promuovere eventi culturali, educativi, scientifici, ponendo particolare attenzione ai temi del sociale e del rispetto dell’ambiente.

La Fondazione Dino Zoli affianca alla tradizionale parte espositiva uno spazio polifunzionale, predisposto a ospitare eventi interdisciplinari, mostre a tema, dibattiti, proiezioni, talk-show, presentazioni di libri, attività didattiche e manifestazioni in genere.
L’intera struttura, all’occorrenza, può perciò cambiar pelle, trasformandosi da rigoroso spazio espositivo, a luogo originale per sfilate di moda, cene a tema o performance musicali. La Fondazione Dino Zoli offre inoltre ai suoi visitatori un accogliente punto di ritrovo, in cui incontrarsi, conversare e consultare testi.

 

DINO ZOLI

#AvantiTutta!

Nel 1972 nasce l’avventura imprenditoriale di Dino Zoli.
Una giusta dose di coraggio, ottimismo e intraprendenza, senza mai perdere di vista la realtà, lo spingono a fare Impresa.
Il senso di responsabilità, il costante desiderio di far crescere la propria azienda, il coinvolgimento di tutti i collaboratori, che sono stati compagni di viaggio, gli hanno permesso di diventare un solido punto di riferimento imprenditoriale per il territorio.
Insieme al coraggio e all’intuizione, è dotato anche di una notevole dose di creatività che è forse la caratteristica più importante.
Il suo ottimismo (vedere sempre il bicchiere mezzo pieno) e la sua passione, sono motore delle attività che nel tempo hanno arricchito il Gruppo in diversi campi produttivi: dal tessile alle costruzioni, dall’arte ai sistemi integrati di illuminazione e telecomunicazioni, alla produzione di olio e vino di pregio, all’esportazione di prodotti enogastronomici italiani di qualità nel mondo.
Nel 2007 dà vita alla Fondazione Dino Zoli che rappresenta il fil rouge creativo dell’intero Gruppo; un’occasione per offrire al territorio un luogo di sviluppo della cultura e di attenzione al sociale.

La Fondazione Dino Zoli – Arte Contemporanea trova posto all’interno di un edificio di nuova realizzazione sito a pochi chilometri dal centro urbano di Forlì.


L’edificio

L’edificio, costituito da un corpo a pianta rettangolare, si sviluppa su tre piani; il fronte principale è impostato su uno schema simmetrico: due ali completamente vetrate, incorniciate da un rivestimento in porfido di colore rosa scuro, sono separate al centro della facciata da un portale di ingresso a tutta altezza. Davanti alla struttura e sul lato sinistro è situato un ampio parcheggio.
Attraverso il portale di ingresso il visitatore viene accolto all’interno di una suggestiva ed ampia corte a pianta quadrata con l’installazione “Goccia della Terra” dell’artista Franco Scepi, coperta da un enorme lucernario a forma piramidale in vetro trasparente. L’accesso alla Fondazione-Museo, ubicata all’ultimo piano del palazzo, avviene tramite scale o ascensore.

Spazi interni

L’area dedicata all’esposizione delle opere è distribuita ad anello attorno alla corte interna per una superficie complessiva di oltre mq. 900 con un’altezza interna pari a m. 3,00.
All’interno trovano posto oltre all’area strettamente espositiva, una reception collegata ad una zona bookshop, un’area lounge dedicata al relax dei visitatori, dotata di bar e comode poltrone, ed un’area destinata ad uffici e servizi.

Area polifunzionale

L’ala sinistra dello spazio espositivo è già stata predisposta per ospitare un area polifunzionale (mq. 300), adatta a convegni e conferenze, corsi di aggiornamento o di specializzazione, riunioni o presentazioni aziendali, piccoli eventi musicali, sfilate di moda, screening di film, cene private e cocktails. Questa sala, infatti, è dotata di schermo per proiezioni, impianto stereo e audio e di circa cento sedute.

Goccia della Terra”, di Franco Scepi. L’installazione pensile è dedicata a tutte le madri della Terra, a partire da Jetsum Pema, sorella del Dalai Lama e Grande Madre del Tibet, alla quale Franco Scepi ha donato il progetto dell’opera. La scultura è alta 4 metri x 1,80, pesa 10 quintali ed è stata realizzata dall’autore in terracotta refrattaria, secondo i metodi dell’antica Tebe e dipinta con colori traspiranti.

Fondazionedinozoli.com