La Casa di Marin Držić, Dubrovnik (Croazia)

///La Casa di Marin Držić, Dubrovnik (Croazia)
La Casa di Marin Držić, Dubrovnik (Croazia)2018-11-01T12:08:53+00:00

La Casa di Marin Držić, Dubrovnik (Croazia)

Marin Držić è il più grande drammaturgo e commediografo croato di tutti i tempi, uno tra i più eminenti autori della storia della letteratura croata, nonché un importante autore di commedie del Rinascimento europeo. Nato a Dubrovnik nel 1508, Držić vive principalmente tra l’Italia e la sua città natia; passa gran parte della sua vita viaggiando in Europa, visitando luoghi da Vienna a Costantinopoli. Muore a Venezia nel 1567, dove viene sepolto nella Basilica dei Santi Giovanni e Paolo, meglio conosciuta come San Zanipolo.

Le opere di Marin Držić sono state più volte ristampate e tradotte in diverse lingue. La sua commedia più celebre, Dundo Maroje, ha calcato le scene dei teatri di vari paesi, ossia Australia, Austria, Bulgaria, Repubblica Ceca, Danimarca, Finlandia, Francia, Germania, Regno Unito, Ungheria, Italia, Olanda, Romania, Slovacchia, Svezia, Turchia e Stati Uniti.

Marin Držić muore quando Shakespeare ha appena tre anni.
Molière nasce un secolo più tardi.
Un secolo e mezzo separa la sua morte dalla nascita di Carlo Goldoni.

La Casa di Marin Držić, parte dell’istituto di cultura di Dubrovnik, fu fondata nel 1989 per ricordare la vita e le opere del drammaturgo croato. L’esposizione permanente presso la Casa fu concepita come un luogo in cui onorare la memoria di questo scrittore rinascimentale che, grazie ai suoi numerosi viaggi, soprattutto in Italia ma anche a Vienna e Istanbul, si era molto avvicinato alla cultura Europea. Tuttavia, nonostante la sua esperienza internazionale, il lavoro dell’autore è principalmente basato sulla storia e la tradizione della sua città-stato natia, ed è profondamente influenzato e motivato dall’ascendente che gli artisti a lui contemporanei e operanti a Dubrovnik avevano su di lui.

All’interno della Casa vi sono inoltre riferimenti ai personaggi creati dall’autore, proposti attraverso costumi e proiezioni audio e video. Tutto questo è stato fatto con l’intento di trasformare il luogo dove Držić ha trascorso alcuni anni della sua vita in una fonte di ispirazione per i visitatori.
Alcune delle “fermate” immaginarie interne all’esposizione ci riportano indietro nel tempo e nello spazio e ci illustrano chiaramente il viaggio che è stato la vita di questo personaggio eccezionale.

Ad eccezione dei libretti, delle locandine e delle fotografie ispirate ai lavori di Držić, la collezione del museo della Casa di Marin Držić include anche ritratti di artisti contemporanei, piccole sculture e rappresentazioni di arti applicate.

Le attività che si svolgono presso la Casa di Marin Držić sono le seguenti: raccolta, studio e analisi di materiale teatrale, presentazione del materiale teatrale raccolto – tra cui locandine, libretti e fotografie dei lavori di Držić messi in scena in Croazia e in giro per il mondo –, analisi e sistematizzazione della collezione del teatro e del materiale museale riguardante la vita e le opere di Držić, presentazione diretta o indiretta di tali opere al pubblico attraverso mostre permanenti o temporanee, pubblicazioni di materiali e documenti all’interno di programmi tecnici e accademici o progetti guidati da attività commerciali, organizzazione della biblioteca tecnica e delle pubblicazioni.

La parte della Casa che confina con la Chiesa del Domino su Široka Street è stata progettata come segue: il piano terra si sviluppa su due aree, ossia l’ingresso con reception alla mostra permanente e la così detta “cripta”, una stanza dedicata all’arte e alle mostre tematiche, ai workshop, alle promozioni di libri e ad altre attività di questo genere.

La mostra permanente che illustra la vita e le opere del grande drammaturgo croato si sviluppa su due diversi piani.

http://muzej-marindrzic.eu/en/biography/
http://muzej-marindrzic.eu/it/la-biografia/

facebook.com/dommarina.drzica