Light Residencies

///Light Residencies
Light Residencies2018-11-01T12:08:30+00:00

Si sono inaugurate oggi, presso l’Accademia di Belle Arti di Bari, le light residencies un progetto nell’ambito di Artvision – a live art channel coordinato dalla Fondazione Pino Pascali. La prima giornata che ha visto coinvolti gli studenti dell’Accademia pugliese e gli studenti provenienti dalle Accademie e Università associate al progetto (Veneto, Albania, Montenegro, Croazia). Le residenze – coordinate dalla Fondazione Pino Pascali – rappresentano una grande opportunità per i ragazzi che hanno l’occasione di incontrare con importanti protagonisti della cultura contemporanea, avendo come filo conduttore i linguaggi della scenografia e l’animazione digitale in 3D, ma anche di incontrarsi tra loro, in uno scambio a più voci e di confronto che è proprio il senso del progetto arTVision, con il suo legame con le nuove generazioni in una dimensione europea di transdisciplinarietà, cooperazione, dialogo e transmobilità. Proprio per questo, oggi i Visiting professors della prima giornata (3 novembre) sono stati Alida Cappellini e Giovanni Licheri. Scenografi italiani con esperienze a tutto campo: pubblicità, teatro con importanti compagnie italiane (Stabile di Genova, Teatro della Tosse, Teatro stabile di Roma), opera lirica, cinema, tantissima televisione, varietà, fiction, ristrutturazioni particolari, spazi espositivi. Da alcuni anni disegnano una linea di arredamento: Miami Swing byrenzoarbore oltre ad alcuni prodotti per MIDJ. Per San Patrignano iniziano nel 2010 una collaborazione con alcuni elementi di arredamento presentati a Parigi e Milano. Sperimentano in televisione nuove tecniche “virtuali”: “Explora”, il canale della scienza, “Palcoscenico” per Rai 2.In collaborazione con RAI Educational hanno creato un ciclo di trasmissioni poi tradotte in videocassette e sito internet, che rappresenta l’unico elemento didattico per la scenografia tv: www.Scenografia.rai.it. Hanno firmato, per la Rai, scenografie di trasmissioni come “Indietro Tutta” e “Marisa la Nuit”, “Doc”, “Meno siamo meglio stiamo” di Renzo Arbore, “Quelli che il calcio” sino al 2008, “Artù“ con Gene Gnocchi e “La grande Notte del Lunedì”, varie edizioni di “Domenica In (Il Castello)” con Baudo, e poi con Magalli e Solenghi, Amadeus e Romina Mondello; per 8 anni il preserale “L’eredità”,”Alta Tensione” e “Reazione a catena”. Molte le scenografie teatrali, tra queste alcuni lavori con Gigi Proietti: “A me gli occhi Bis”, “La capannina”, “Il Kean”,”Aldo Trionfo: L’Usuraio e la Sposa Bambina”, Teatro Di Roma, a Genova l’impianto nella chiesa di S.Agostino: “Genova la mia scena”, per il Teatro della Tosse, collage di vari scrittori tra cui Luzzati, Renzo Piano ed altri.

Le prossime giornate di corso si terranno il 4 novembre a Bari e successivamente il 5 e il 6 a Lecce e Foggia presso le Accademie di Belle Arti delle due città, per poi ritornare a Bari il 7 novembre 2014.