ALBO FORNITORI2018-11-01T12:08:31+00:00

FONDAZIONE PINO PASCALI MUSEO D’ARTE CONTEMPORANEA

IL DIRETTORE

AVVISO PUBBLICO

AVVISO PUBBLICO PER LA FORMAZIONE DI UN ALBO DI FORNITORI  DI BENI E SERVIZI

– PRESENTAZIONE DELLE CANDIDATURE –

 

Articolo 1 – Finalità

Premesso che la formazione dell’albo di fornitori di beni e servizi così come disciplinato nel rispetto della normativa dettata dall’art.125, commi 11 e 12 del D.lgs. n. 163/2006 e s.m.i. e di quanto previsto dal Regolamento per l’acquisizione di forniture e servizi in economia ai sensi dell’art.125 del D.Lgs. n.163/06 e s.m.i., è finalizzato alla gestione operativa  delle attività istituzionali  promosse dalla Fondazione Pino Pascali – Museo d’Arte Contemporanea, di seguito denominata Fondazione Museo Pino Pascali, con sede legale in Via Parco del Lauro, 119, Polignano a Mare (Bari), si dispone l’apertura dei termini per la presentazione delle candidature del presente Avviso Pubblico per la formazione dell’Albo dei fornitori di beni e servizi.

Pertanto, con il presente Avviso Pubblico, si intende formare l’albo di fornitori di beni e di servizi della Fondazione Museo Pino Pascali.

L’albo dei fornitori sarà utilizzato per l’espletamento, nei casi ed alle condizioni prescritte dalla normativa vigente in materia, delle procedure di acquisizione in economie dirette all’acquisto di beni, servizi e lavori tesi a soddisfare le esigenze organizzative e di funzionamento della Fondazione Museo Pino Pascali.

Resta ferma la facoltà della Fondazione Museo Pino Pascali, quando si tratti di forniture che, per il particolare oggetto o la specializzazione richiesta, non rendano possibile l’utilizzazione dell’albo, ovvero qualora la Fondazione Museo Pino Pascali, sulla base delle proprie conoscenze di mercato, ritenga utile ampliare la concorrenzialità rispetto alle ditte iscritte, di invitare o interpellare anche altre ditte ritenute idonee, purché chiedano  e  ottengano  l’iscrizione  all’albo,  oltre  quelle  iscritte  nella  sezione  pertinente  del medesimo.

L’istituzione  dell’albo,  e  il  suo  aggiornamento,  non  preclude  alla  costituzione  di  alcuna graduatoria o classificazione di merito.

L’inclusione dell’impresa nell’albo dei fornitori non costituisce titolo per pretendere l’affidamento delle forniture, servizi e lavori e la Fondazione Museo Pino Pascali non è vincolata nei confronti delle medesime imprese.

 

Articolo 2 – Categorie merceologiche

Le categorie merceologiche per le quali si richiedono le forniture e i servizi sono:

CATEGORIA
1 Mobili, arredi ed attrezzature per ufficio
2 Cancelleria e materiale tecnico per l’ufficio
3 Fornitura di libri, riviste, giornali e pubblicazioni di vario genere
4 Informatica (hardware e software), con garanzia di manutenzione
5 Impianto elettrico, telefonico,  idraulico, condizionamento,  prodotti antincendio, sicurezza, con garanzia di manutenzione
6 Servizi e forniture per pulizia, sanificazione, materiale igienico-sanitario
7 Stampa, grafica, editoria
8 Pubblicità, comunicazione e servizi di ufficio stampa
9 Assicurazioni e broker assicurativi
10 Organizzazione viaggi, soggiorni, eventi e servizi complementari
11 Servizi di trasporto
12 Servizi di consulenza professionale, studi, progettazioni, ricerca, indagini e rilevazioni
13 Servizi di marketing & comunicazione
14 Servizi di fund raising, financial management e rendicontazioni.
15 Servizi di General Contractor
16 Servizi di allestimenti museali
17 Servizi, soluzioni e progetti per la valorizzazione dei musei
18 Servizi per convegni, meeting e grandi eventi
19 Servizi di affitto e vendita sistemi di illuminotecnica
20 Servizi di affitto strumenti musicali, impianti stereo e sonori
21 Servizi di affitto attrezzature e materiali specialistici per video-proiezioni professionali
22 Servizi di catering, buffet e ristorazione
23 Servizi di agenzie viaggi e tour operator
24 Servizi di logistica per l’accoglienza – B&B e affini
25 Servizi alberghieri
26 Servizi di tranfert, taxi e navette per trasporto persone
27 Servizi di piccolo artigianato e manutenzione
28 Fornitura di ferramenta e altri materiali di allestimento
29 Forniture e servizi non espressamente classificate

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Articolo 3 – Requisiti per l’ammissione

Sono ammessi a partecipare al presente avviso ditte individuali, società, professionisti singoli o associati con esperienza nei settori richiesti e che al momento della presentazione della domanda siano in possesso dei seguenti requisiti:

Per le ditte individuali e per le società che si candidano per le forniture dei beni:

a)        Iscrizione, per l’Italia,  alla Camera di Commercio, Industria, Artigianato, Agricoltura;

b)        Libero possesso ed esercizio dei propri diritti;

c)        Assenza di cause di esclusione stabilite dall’art. 38 del D.Lgs.163 del 12/04/2006 e s.m.i.;

d)        Esperienza specifica sviluppata nello svolgimento di incarichi per la fornitura di merci affini alla categoria selezionata;

Per le ditte individuali e per le società che si candidano per la prestazione di servizi:

a)        Iscrizione alla Camera di Commercio, Industria, Artigianato, Agricoltura;

b)        Libero possesso ed esercizio dei propri diritti;

c)        Assenza di cause di esclusione stabilite dall’art. 38 del D.Lgs.163 del 12/04/2006 e s.m.i.;

d)        Esperienza  specifica  sviluppata  nello  svolgimento  di  incarichi  in  servizi  affini  alla categoria selezionata;

e)        Elenco dei titoli di studio e professionali dei prestatori di servizi o del gruppo di lavoro attivato dal soggetto proponente e che saranno concretamente responsabili della prestazioni dei servizi e delle forniture a dimostrazione della disponibilità di un adeguato staff professionale per la realizzazione dei servizi richiesti.

Per i professionisti singoli o associati che si candidano per le forniture di beni o prestazioni di servizi:

a)        diploma o laurea attinente al settore per il quale si richiede l’iscrizione nell’Albo;

b)        cittadinanza italiana o di uno dei paesi membri dell’Unione Europea;

c)        godimento dei diritti civili e politici;

d)        assenza di cause di esclusione stabilite dall’art. 38 del D.Lgs.163 del 12/04/ 2006 e s.m.i.;

e)        elenco dei titoli di studio e professionali posseduti dai prestatori dei servizi o forniture;

f)         età non inferiore ai 18 anni;

g)        assenza di condanne penali e procedimenti penali pendenti a proprio carico.

L’assenza anche di uno solo dei suddetti requisiti di ammissione e la mancata allegazione dei  documenti indicati al successivo art.4, sono causa di esclusione e renderanno   inammissibile la domanda.

 

Articolo 4 – Contenuto e modalità di presentazione della domanda

I soggetti interessati dovranno far pervenire:

  • La domanda di partecipazione per i concorrenti in forma di ditta individuale per le forniture di beni e di servizi, compilata secondo lo schema allegato (all. 1), dovrà contenere a pena di esclusione:

1. fotocopia di un documento d’identità in corso di validità del legale rappresentante;

2. certificato camerale o in mancanza dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà, ai sensi del DPR n. 445/2000 e successive modificazioni, sottoscritta dal legale rappresentante della società concorrente, dalla quale risulti l’iscrizione alla C.C.I.A.A.;

  • La domanda di partecipazione per i concorrenti in forma di società, per la fornitura di beni e di servizi, compilata secondo lo schema allegato (all. 2), dovrà contenere a pena di esclusione:

1. curriculum vitae della società in duplice copia;

2. fotocopia di un documento d’identità in corso di validità del legale rappresentante;

3. certificato camerale o in mancanza dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà, ai sensi del DPR n. 445/2000 e successive modificazioni, sottoscritta dal legale rappresentante della società concorrente, dalla quale risulti l’iscrizione alla C.C.I.A.A.;

4. elenco dei nominativi, corredato dai curricula professionali dei prestatori di servizi e/o dirigenti  del  soggetto  proponente  e  che  costituiranno  il  gruppo  di  lavoro  e  saranno concretamente responsabili della prestazione dei servizi e delle forniture.

  • La domanda di partecipazione per i professionisti singoli o associati, per la fornitura di beni e di servizi, compilata e sottoscritta secondo lo schema allegato (all.3), dovrà contenere a pena di esclusione:

1. curriculum vitae in duplice copia;

2. copia fotostatica di un documento d’identità in corso di validità;

3. titolo di studio richiesto o in mancanza una dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà, ai sensi del DPR n. 445/2000 e successive modificazioni, dalla quale risulti che il concorrente sia in possesso del diploma di scuola superiore o del diploma di laurea richiesto;

4. dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà, ai sensi del DPR n. 445/2000 e s.m.i., dalla quale risulti l’elenco di titoli di studio e professionali dei prestatori di servizi e/o gruppo di lavoro attivato dal soggetto proponente che saranno concretamente responsabili della prestazione dei servizi e delle forniture, a dimostrazione della disponibilità di un adeguato staff professionale per la realizzazione dei servizi e delle forniture richieste;

Per il titolo di studio autodichiarato dovrà essere indicato l’anno e l’Istituto o Università di conseguimento.

E’ prevista la possibilità di selezionare più categorie di attività (le categorie per le quali si chiede di partecipare alla selezione dovranno essere indicate, barrando la casella, nell’apposito schema di domanda in allegato).

La  domanda  ed  i  suoi  allegati  redatti  in  lingua  italiana,  contenuti  in  un  unico  plico, perfettamente sigillato e controfirmato sui lembi di chiusura del plico dal legale rappresentante del soggetto richiedente, dovrà essere inviato esclusivamente a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento o con corriere, e pervenire entro le ore 12.00 del giorno 15/06/ 2013 al seguente indirizzo: Fondazione Museo Pino Pascali, sede legale in via Parco del Lauro, 119, 70044, Polignano a Mare (BA).

Il plico  contenente la  domanda dovrà recare sulla parte esterna,  oltre all’indicazione dettagliata del mittente, comprensivo anche di recapito telefonico, di fax e/o mail, la seguente dicitura: “Avviso pubblico per la formazione di un Albo Fornitori e prestatori di servizi, ad utilizzo della Fondazione Museo Pino Pascali – Domanda di iscrizione – NON APRIRE”.

Le domande pervenute oltre il termine sopra indicato saranno ritenute irricevibili e non verranno valutate ai fini del presente avviso.

L’invio del plico è a totale ed esclusivo rischio del mittente ove per qualsiasi motivo lo stesso non giunga a destinazione in tempo utile e/o integro in ogni sua parte.

La Fondazione Museo Pino Pascali non assume responsabilità per la dispersione di comunicazioni dipendente da inesatta indicazione del recapito da parte del concorrente oppure dalla mancata o tardiva comunicazione del cambiamento  dell’indirizzo  indicato  nella domanda,  né per eventuali  disguidi postali  o comunque imputabili a fatto di terzi, a caso fortuito o a forza maggiore.

 

Articolo 5 – Istruttoria

Le domande di iscrizione pervenute saranno valutate dalla Direzione della Fondazione Museo Pino Pascali e suoi nominati.

L’esame delle domande è esclusivamente finalizzato a verificare la completezza e ad inserire quelle ammissibili nell’albo.

I soggetti che risulteranno in possesso dei requisiti saranno inseriti, in ordine alfabetico ed in base alle categorie di cui all’art. 2, nell’albo, non essendo prevista la predisposizione di graduatorie di merito.

L’Albo fornitori sarà predisposto entro 30 (trenta) giorni dalla scadenza del presente avviso e sarà pubblicato sul sito  www.museopinopascali.it .

La Fondazione Museo Pino Pascali si riserva la possibilità di verificare la veridicità dei dati indicati nella domanda e nei curricula e di richiedere in qualsiasi momento i documenti comprovanti i requisiti dichiarati. L’albo fornitori avrà validità di cinque anni ed è soggetto ad aggiornamento annuale ai sensi del’art. 125 comma 12 del D.Lgs.163/2006 e s.m.i..

Le imprese o professionisti rimarranno iscritti nell’albo fornitori sino all’adozione di un eventuale  provvedimento  di  cancellazione.  La Fondazione Museo Pino Pascali  provvederà  al  suo  aggiornamento  con cadenza annuale.

I soggetti inseriti nell’Albo potranno aggiornare periodicamente il proprio curriculum con le stesse modalità previste dal precedente articolo.

Le competenze saranno valutate, per i singoli professionisti, sulla base dei titoli di studio e delle specializzazioni possedute con riferimento alla valutazione delle esperienze indicate nel curriculum professionale ed – eventualmente – previo colloquio attitudinale con il candidato e verifica dell’effettivo possesso dei requisiti dichiarati.

L’affidamento di eventuali incarichi di collaborazione professionale, regolato da apposito e successivo atto convenzionale nel quale verranno fissate le modalità, i tempi ed il corrispettivo per l’espletamento delle forniture, avverrà  nel  rispetto  dei  principi  di  non  discriminazione,  parità  di trattamento,  proporzionalità  e  trasparenza,  sulla  base  di  una  valutazione  comparativa  delle domande pervenute, tenuto conto dei seguenti parametri:

–    curriculum vitae;

–    tipologia della fornitura o del servizio da richiedere;

–    disponibilità ad effettuare le prestazioni nei tempi richiesti;

–    migliore offerta economica.

Qualora, per determinate tipologie di forniture di beni, servizi e lavori, nell’albo non siano presenti caratteristiche e peculiarità, ovvero siano presenti in numero insufficiente, si procederà a ulteriore ricerca di soggetti idonei tramite la pubblicazione o diffusione di nuovi avvisi o attraverso mezzi più efficienti.

 

Articolo 6 – Motivi di esclusione

–          Sono esclusi i prestatori di servizi che si trovino in una delle condizioni ostative previste dall’art. 38 del D.Lgs. 163/2006 e ss.mm.ii.;

–          Non sono ammesse le domande in relazione alle quali manchi, o risulti incompleto o irregolare anche uno solo dei documenti e delle dichiarazioni richieste dal presente Avviso, fatta salva l’applicazione dell’art.46 del D.Lgs. n.163/06 e s.m.i..;

–          Non sono ammesse, a pena di esclusione, le domande pervenute oltre i termini di presentazione indicati, prive di firme, presentate in buste aperte e che presentino abrasioni, correzioni non espressamente confermate e sottoscritte;

–          Costituisce, altresì, causa di esclusione il mancato rispetto di una qualsiasi delle prescrizioni, anche procedurali e formali, previste dall’Avviso, atteso che ciascuna delle medesime prescrizioni riveste,  ai  fini  del  perseguimento  degli  interessi  pubblici  e  del  rispetto  della  par  condicio  dei concorrenti, carattere essenziale.

 

Articolo 7 – Cancellazione dall’albo

La cancellazione dall’albo avverrà in caso di:

–          Perdita dei requisiti di iscrizione;

–          Accertata grave inadempienza (ripetuti ritardi nelle consegne, contestazioni al momento della consegna dei beni, ecc.);

–          Declinazione, per più di due volte, dell’invito a partecipare a gara senza fornire valide motivazioni alla rinuncia;

–          Fallimento, liquidazione, cessazione di attività.

La cancellazione è disposta con provvedimento della Direzione della Fondazione Museo Pino Pascali e comunicata all’impresa entro 30 giorni dalla sua adozione.

Il soggetto nei cui confronti è stato adottato il provvedimento di cancellazione non può chiedere nuovamente l’iscrizione prima che sia trascorso un anno dalla sua cancellazione.

La Fondazione Museo Pino Pascali si riserva il diritto insindacabile di accogliere o meno l’istanza di reiscrizione.

Le imprese o i singoli che riportano una qualsiasi variazione (indirizzo telefono, fax, ecc.) sono tenuti a comunicarlo entro 30 giorni dall’evento.

 

Articolo 8 – Pubblicità ed informazione

Il presente avviso è pubblicato sul sito internet  www.museopinopascali.it .

Per ogni informazione i soggetti interessati possono contattare la segreteria della Fondazione Museo Pino Pascali, e-mail: segreteria@museopinopascali.it , oppure telefonando al numero080.42.49.534

Si darà seguito alle richieste di chiarimenti formulate per e-mail solo se inviate con chiara identificazione del mittente e per richieste motivate con riferimento al presente avviso; non si prenderà atto di e-mail con documenti in allegato, specie se risultanti infetti da virus.

 

Articolo 9 – Trattamento dei dati

I dati dei quali la Fondazione Museo Pino Pascali entra in possesso a seguito del presente avviso saranno trattati nel rispetto del Codice in materia di protezione dei dati personali di cui al D.Lgs. 196/2003, esclusivamente per le finalità di gestione della procedura di selezione e degli eventuali procedimenti di affidamento di incarico.

Prot. N° 48 / 2013

Polignano a Mare, 21.05.2013

Il Direttore

Rosalba Branà

ALLEGATI

SCARICA L’AVVISO PUBBLICO ALBO FORNITORI

SCARICA ALLEGATO 1 (PDF)

SCARICA ALLEGATO 1 (WORD)

SCARICA ALLEGATO 2 – Società (PDF)

SCARICA ALLEGATO 2 – Società (WORD)

SCARICA ALLEGATO 3 – Professionisti (PDF)

SCARICA ALLEGATO 3 – Professionisti (WORD)