LA FONDAZIONE PINO PASCALI PRESENTA “ZOOTELLO” A CURA DI PAOLO COMENTALE

/LA FONDAZIONE PINO PASCALI PRESENTA “ZOOTELLO” A CURA DI PAOLO COMENTALE

LA FONDAZIONE PINO PASCALI PRESENTA “ZOOTELLO” A CURA DI PAOLO COMENTALE

LA FONDAZIONE PINO PASCALI PRESENTA “ZOOTELLO”. MERCOLEDÌ 17 MAGGIO ORE 18.30

Il 17 maggio alle ore 18.30 inaugura l’esposizione che racconta i risultati della II Edizione del Corso di Aggiornamento per Docenti a cura di Paolo Comentale. I pupazzi, che rappresentano i personaggi dell’Otello di Shakespeare in forma di animali antropomorfi, realizzati dai docenti nell’ambito del corso saranno in mostra fino al 19 maggio.

La Fondazione Pino Pascali presenta una serata per raccontare i risultati della II Edizione del Corso di Aggiornamento per Docenti a cura di Paolo Comentale, organizzata in collaborazione con Lino De Donato, Dirigente Scolastico dell’I.C.S. “Sarnelli – De Donato – Rodari” e Rosalba Branà, Direttrice della Fondazione Pino Pascali. Il 17 maggio alle ore 18,30, inaugurerà al Museo la mostra delle marionette realizzate dai docenti delle scuole primarie e secondarie di I e II livello di Polignano a Mare, Mola di Bari, Conversano in questa occasione e verrà offerta una breve dimostrazione della tecnica di costruzione e animazione dei manufatti.
Il Corso, dal titolo “Zootello“, si è articolato in una serie di incontri di carattere laboratoriale, suddivisi in moduli teorico-pratici durante i quali è stato preso in esame uno dei capolavori della storia del teatro: l’Otello di William Shakespeare. Maestro assoluto e maggiormente rappresentato, Shakespeare affronta magistralmente e in modo del tutto attuale tematiche quali l’amore e la gelosia; nell’ambito del Corso, ci si è interrogati su tali questioni mostrandone l’intima appartenenza alla vita di ciascuno.
Durante gli incontri è stato esaminato il testo della tragedia shakespeariana e ne sono stati messi in scena i momenti salienti attraverso il ricorso alle tecniche e ai linguaggi del Teatro di Figura. Prima di procedere con la realizzazione dei manufatti, gli insegnanti hanno scelto i personaggi da rappresentare, li hanno immaginati in una delle scene della tragedia e ne hanno riscritto i dialoghi, dando una personale interpretazione del loro stato emotivo-emozionale. Lavorando in gruppo, sono stati costruiti alcuni dei personaggi dell’Otello, ai quali è stato conferito un aspetto animale. Ciò ha offerto la duplice opportunità di sperimentare la bellezza del teatro e di acquisire le competenze necessarie alla realizzazione di pupazzi in gommapiuma. La mostra sarà aperta fino a venerdì 19 maggio.

Paolo Comentale ha iniziato ad occuparsi di teatro giovanissimo, sia nel teatro di strada che nell’approfondimento delle tecniche di animazione. Nel 1978 ha promosso il primo corso per animatori teatrali presso il Centro Universitario Santa Teresa dei Maschi lavorando a fianco di artisti quali il musicista Roberto Ottaviano e il regista Giuseppe Tornatore.
Nel 1983 ha fondato la compagnia Granteatrino indirizzando da subito la sua ricerca artistica sulla figura di Pulcinella, vero simbolo italiano nel mondo. Cura progetti dedicati all’infanzia e alla crescita del bambino.
Tra questi ricordiamo dal 1995 il progetto “Arterapia” articolato in iniziative d’animazione e spettacoli all’interno degli ospedali pediatrici; il progetto “Libri fra le mani” volto a stimolare nei bambini il piacere della lettura, nell’ambito del quale ha curato un programma, fra animazione alla lettura e teatro, dedicato al capolavoro di Collodi Pinocchio. Il programma presentato alla Libreria Laterza di Bari ha ottenuto un immediato successo ed è stato realizzato successivamente nelle scuole e nelle biblioteche della regione.

FONDAZIONE MUSEO PINO PASCALI
VIA PARCO DEL LAURO 119 – 70044 POLIGNANO A MARE (BA) – Ph: +39 080 4249534
info: www.museopinopascali.it

press: snastro@gmail.com +39 3928928522

By |2018-11-01T12:09:12+00:00Maggio 16th, 2017|Eventi|