L’8 MARZO TUTTE LE DONNE VISITANO GRATUITAMENTE LA FONDAZIONE PINO PASCALI

/L’8 MARZO TUTTE LE DONNE VISITANO GRATUITAMENTE LA FONDAZIONE PINO PASCALI

L’8 MARZO TUTTE LE DONNE VISITANO GRATUITAMENTE LA FONDAZIONE PINO PASCALI

L’8 MARZO TUTTE LE DONNE VISITANO GRATUITAMENTE LA FONDAZIONE PINO PASCALI 

La Fondazione Pino Pascali festeggia con tutte le donne offrendo il biglietto omaggio a tutte le signore l’8 marzo 2017.
Chi verrà a trovarci potrà visitare tre mostre. La prima, nel salone centrale, è a White Tale che si configura come un dialogo tra uno scultore, Iginio Iurilli e un fotografo, Francesco Bosso, intorno al concetto di ‘bianco’, inteso come assoluto, trascendente, spirituale. Iurilli lavora sul concetto di materia espansa con sculture di polveri di quarzo e sale marino costruendo un alfabeto linguistico mediterraneo. Bosso presenta, invece, una visione minimalista, mostrando il paesaggio in una sublime semplicità. Immagini fotografiche  di una natura in cui il concetto di sacro si dissolve lentamente nel biancore della purezza. La mostra è a cura di Antonio Frugis.

Segue la mostra antologica Cristiano De Gaetano: Speed of Lifea cura di Christian Caliandro, che si dipana, snodandosi come un racconto vivo nelle sale laterali del Museo.
Il progetto espositivo illustra le fasi della ricerca e dell’opera dell’artista tarantino scomparso prematuramente nel 2013 a 37 anni, in quello che è stato concepito dal curatore e dal museo come un doveroso omaggio alla sua storia e alla sua ricerca. A partire dai lavori fotografici e alle opere in cera pongo attraverso la scoperta di tecniche e stili e indagine dei temi legati alla memoria, all’autobiografia e all’identità, fino all’ultima – e quasi inedita – produzione in ceramica.

Nel basement, la Project room con il Mare Morbido di Mariantonietta Bagliato, a cura di Gaia Valentino e promosso dalla Galleria Bluorg di Bari. L’installazione, un mare realizzato in stoffa, prende spunto dall’attualità, quasi cercando una soluzione fiabesca ad una tragedia sempre più frequente. Le stoffe realizzate sono scampoli di vita quotidiana dal potere evocativo in cui ciascuno può ritrovare se stesso, esattamente come nel mare, che diventa umano, come il confine che rappresenta e che va superato.
La mostra è il primo appuntamento del ciclo di appuntamenti ShowCase, una serie di mostre che coinvolgono le gallerie del territorio nella presentazione di solo show o progetti curatoriali – disegnati dalle gallerie stesse.

Info:
Le mostre rimarranno aperte fino al 7 maggio 2017.
Orario: dal martedì alla domenica ore 10-13 / 16-21. Lunedì chiuso.
Tel.: 080.424.9534333.2091920
(La biglietteria chiude mezz’ora prima del museo – biglietto 2 euro più eventuali riduzioni a chi ne ha diritto).
La Fondazione Pino Pascali è punto Fai – Delegazione Bari
Amici del Museo Pascali: Baldassarre Motors, Carrieri Design, Ognissole.

FONDAZIONE MUSEO PINO PASCALI
VIA PARCO DEL LAURO 119 – 70044 POLIGNANO A MARE (BA) – PH: +39 080 4249534
www.museopinopascali.it
press: Santa Nastro +39 3928928522
snastro@gmail.com

By |2018-11-01T12:09:13+00:00Marzo 7th, 2017|Eventi|