UN AUTUNNO DI INCONTRI E DIDATTICA PER LA FONDAZIONE PINO PASCALI

/UN AUTUNNO DI INCONTRI E DIDATTICA PER LA FONDAZIONE PINO PASCALI

UN AUTUNNO DI INCONTRI E DIDATTICA PER LA FONDAZIONE PINO PASCALI

Tanto pubblico, presenze illustri e moltissimi studenti grazie ad un fitto calendario di iniziative a ingresso libero e alle mostre che animano la programmazione 2016. 

Grande successo per la Fondazione Pino Pascali che, grazie ad un fitto programma di iniziative, ha registrato un importante successo di pubblico e presenze eccellenti. Molti sono state le visite guidate e gli appuntamenti con i licei della Regione che hanno fatto richiesta di visitare la mostra personale di Christiane Löhr, Premio Pino Pascali 2016, la collezione e le mostre collaterali. Tra questi il Liceo Artistico di Monopoli, il Liceo Artistico e il Liceo Scientifico di Massafra, il Liceo Artistico di Cerignola.

Non sono mancati gli incontri e i workshop di approfondimento. Ad esempio:

Venerdì 21 ottobre è stato presentato il Progetto ABC (Apulia Book Commettee): un’iniziativa che si propone di rilanciare l’editoria pugliese attraverso la creazione di un brand di qualità (una sorta di DOCG del libro made in Puglia) che promuova sul territorio nazionale (mediante pubblicità e corners-totem dedicati esposti in librerie partner) le opere più interessanti proposte dagli editori, selezionate dal comitato e supervisionate da una giuria gli esperti.

Sabato 22 ottobre un gruppo di borsisti dell’American Academy in Rome (www.aarome.org), uno dei principali centri americani fuori dagli Stati Uniti dedicati allo studio indipendente e alla ricerca avanzata nelle arti e nelle discipline umanistiche, fondato nel 1894, ha scelto la Fondazione Pino Pascali come meta del proprio viaggio annuale. Insieme a Peter Benson Miller, direttore artistico dell’istituzione e a Lindsay Harris, direttrice degli studi classici, hanno visitato il Museo Pino Pascali e la mostra personale di Christiane Lohr, Premio Pino Pascali 2016.

Domenica 23 ottobre è stata la volta dell’Associazione ex alunni del Liceo Classico Orazio Flacco di Bari, guidata dalla Presidente prof.ssa Rita Ceglie, che ha scelto il Museo Pino Pascali come meta tra le due selezionate per il proprio viaggio, e che han visitato la Fondazione con grande entusiasmo.

Lunedì 24 ottobre la Fondazione Pino Pascali ha presentato, alla presenza del MIBACT e del Comune di Polignano a Mare, la prima Rete transfrontaliera dei Musei dell’Adriatico nell’ambito del progetto AdriaWealth (Ricchezza dell’Adriatico), finanziato dal Programma di cooperazione transfrontaliera IPA Adriatic 2007-2013 con capofila il Teatro Pubblico Pugliese, partner la Regione Puglia – Dipartimento Turismo, Economia della Cultura, Valorizzazione del Territorio, con il supporto di Fondazione Museo Pino Pascali e Apulia Film Commission. Per approfondire. Il network mette insieme diverse realtà museali dell’area adriatica con l’obiettivo di definire nuove forme di collaborazione e di approccio interdisciplinare e interculturale, meglio discusse con un workshop che ha fatto dialogare realtà museali provenienti da Albania, Croazia, Grecia, Montenegro, Slovenia, con rappresentanti dei musei delle regioni adriatiche italiane. La Rete dei Musei dell’Adriatico si propone di favorire il confronto, il collegamento e la collaborazione tra realtà museali analoghe che si affacciano sull’Adriatico per valorizzare non solo ciascuna singola realtà ed il proprio patrimonio, ma soprattutto per favorire lo scambio di buone pratiche, conoscenze e competenze. Il convegno ha registrato una grande partecipazione da parte del pubblico, non solo di addetti ai lavori ma anche generico, che ha partecipato al dibattito verso una nuova rete adriatica.

Il 18 novembre è stato presentato “Pensieri che vanno a ritroso”, una storia autobiografica raccontata in poesie composte nel corso degli anni e mai trascritte, ma custodite nella memoria dell’autore, Angelo Bonsante, e solo in anni recenti recitate ad amici, parenti e in pubblico. E’ intervenuto Mimmo Lomelo – vice sindaco di Polignano a Mare. Si è svolto inoltre il reading letterario – Vincenzo Pellegrini, intervento musicale a cura del M° Francesco Masi.

Martedì 22 novembre, alle ore 10, presso la Fondazione Museo Pino Pascali di Polignano a Mare si è tenuto un workshop aperto al pubblico su moda, arte e creatività, a partire dal libro “FASHION INTELLIGENCE”, edizioni Dal Sud. Le autrici, docenti universitarie, fashion designer, con esperienza nel campo della moda, hanno analizzato varie tematiche quali ‘Moda e identità’, ‘Moda e scenari futuri’, ‘Estetica del disagio e dell anomia nella fotografia di moda’, ‘La camicia bianca di Ferrè rivisitata come valore  nell’intelligenza della moda’.

Sabato 3 dicembre la Delegazione Fai di Bari ha invitato i suoi amici a scambiare gli auguri di Natale presso il Museo “Pino Pascali” di Polignano a Mare. L’evento era finalizzato alla raccolta fondi per sostenere il restauro dell’Oratorio della Madonna del Sole ad Arquata del Tronto danneggiato a seguito del terremoto del 24 agosto 2016.

www.museopinopascali.it

By |2018-11-01T12:09:14+00:00Dicembre 14th, 2016|Eventi|